" Se el fum va à sera, poenta à pien caliera!!"

E anche quest’anno abbiamo bruciato la vecchia...direzione del fumo: ovest...dunque la tradizione ci è favorevole:
tanta fortuna e buone cose per tutti!!
Speriamo...

Per non perdere il classico Pan e Vin della notte in cui la Befana va a consegnare le calze ai fanciulli, due delle tre Forchette, insieme al Coltello Piccante Federico,
hanno accettato con gioia l’invito della Cantina Antonio Facchin di Cimadolmo, fra le colline trevigiane.

Ogni anno, infatti, in occasione dell’Epifania, il Signor Facchin organizza, direi egregiamente, per “pochi” intimi, un gustoso spiedo annaffiato da litri e litri di vino Novello e di fresco Prosecco da loro prodotto, e coronato dalla tradizionale pinza e dal caldo vin brulè (rigorosamente bianco).

Il tutto davanti ad un grande falò e ad una serie infinita di fuochi d’artificio che segnalano, purtroppo, la fine delle festività (e delle vacanze...sigh sigh).
L’Epifania, si sa, tutte le feste porta via!!

E, nell’attesa che le fiamme attanagliassero la “vecia” posta sopra al cumulo di legna ed erba secca, silenziosa silenziosa è arrivata sulla sua scopa anche la Befana a consegnare la classica calza ai bambini buoni...

Purtroppo quest’anno nel suo tragitto è stata intercettata dalla Forchetta Federica che, spacciandosi per minorenne,
ha tentato di agguantare una calzetta pure lei!!
Con scarsi risultati...

Un immenso grazie ad Antonio Facchin, al suo sontuoso Pan e Vin, al suo morbidissimo spiedo e al suo ottimo vino che, insieme al fuoco, è riuscito a scaldare una fredda notte invernale...

Saluti a tutti dalle Forchette Befane!!!

 

 

 

 

 

 

FacebookTwitterGoogle