A CASA DI:
Federica (Villorba, destra Piave) 

CON:
le Bloggers: Federica, Giulia, Stefania e la partecipazione straordinaria di Roberta 

ANTIPASTI:
Crema di cannellini con bottarga di muggine

Sgonfiotti con crema di feta greca e pomodorini

PRIMO:
Parmigiana di verdure al pesto rosso

SECONDO:
Sgombri al pesto d'arancia

"Bisognerebbe evitare di fare piatti che si assomigliano per colore, cottura e ingredienti. Ovviamente c'e' anche da tener conto della stagione" (da "La cena delle meraviglie" di Cristina Baresani e Allan Bay).
Parole sacrosante!!!

Questa volta ho cercato di seguirle, soprattutto per quanto riguarda i colori...basti vedere le foto!
Molto carine per essere state scattate da una che foodstylist proprio non e' (si e' solo improvvisata tale perche' presa dall'entusiasmo).

 

Le vacanze sono finite e ancora non sono riuscita a vedere le mie care amiche e a spettegolare un po' con loro. Quale miglior occasione di una bella cena?
Ho una voglia matta di spignattare visto che per tutta l'estate non mi sono avvicinata ai fornelli.
E soprattutto ho voglia di provare un sacco di piatti nuovi e la scelta cade all'unanimita' sul pesce.
Visto che sono ancora a casa vado a fare tranquillamente la spesa in centro per i vari mercati. C'e' modo migliore per trascorrere la mattinata???
In pescheria trovo degli ottimi sgombri, al mercato in piazzetta San Parisio tutte le verdure di cui ho bisogno e al supermercato il resto. Mi crea qualche problema solo il pezzo di bottarga di muggine che mi serve per l'antipasto...al terzo alimentari di lusso finalmente la trovo, un salasso! Ma ne vale la pena...
La parmigiana si puo' comodamente preparare anche il giorno prima: basta grigliare, frullare e comporre.
Attenzione al pesto rosso: siccome è molto saporito e ha un gusto molto deciso, vi consiglio, quando frullate insieme gli ingredienti, di allungarlo con l'acqua invece che con l'olio cosi' il sapore si ammorbidisce.
Ho preparato in anticipo anche la marinata di bottarga (non eccedete con il limone altrimenti copre troppo il gusto del pesce) e, nel pomeriggio, ho anche immerso gli sgombri nel pesto di arancia e pistacchi precedentemente preparato. Possono stare in frigo anche una mezza giornata, cosi' assorbono tutto il profumo dell'arancia!

Alle 18 sono pronta per andare dalla Fede. Qui tutte si mettono in cucina a fare qualcosa: la Robi per esempio guarda, la Giulia gironzola con la macchina fotografica...per fortuna che la Fede ancora esegue i miei ordini!

Prepariamo insieme gli sgonfiotti (molto veloci, facili e belli colorati da vedere), la crema di cannellini e inforniamo gli sgombri.

La cena e' stata ottima!!
Crema di cannellini con bottarga un'elegante delizia; sgombri con pesto d'arancia una chicca originale.

E per quanto riguarda la parte alcolica, beh, abbiamo bevuto un classico prosecco come aperitivo e poi birra a volonta'!

Ci siamo tenute leggere!

 

 

 

 

 

 

FacebookTwitterGoogle